DIVERSAMENTE DISABILE

C’è lui, a Termini, alto, con il codino, assiduo  frequentatore della stazione che – apparentemente – campa con la vendita di accendini. Lo so perché è quello che mi ha chiamato “Sandokan” quando ha provato a venderli a me. Ed io, naturalmente, non ne ho comprato uno ma in compenso, …

THE LIFE COATCH

Durante l’attesa dell’autobus mi siedo al tavolino fuori ad un bar bevendo un caffè. Un uomo è in piedi sull’uscio della porta del negozio accanto, indossa pantaloni e camicia color mostarda; davanti a noi un giovane ragazzone

GENIO O IDIOTA?

Stamattina prendo il mio solito autobus a San Paolo e devo dire che sono stato fortunat,o perché siamo arrivati in fermata nello stesso momento. Lo so che questa indicazione non è funzionale alla storia ma questi eventi quando accadono vanno raccontati.

SCAMBIO DI NONNI

Sono seduto al tavolino del bar, il sole è sparato sul mio viso, che d’inverno è veramente un piacere, mentre mi godo il mio solito quarto d’ora di pausa. Mi passa davanti una coppia: nonna e nipote. La prima, sorridente, ha occhi vispi. La seconda, sorridente, ha occhi solo per …