IL MESSAGGIO VOCALE

Sono a Termini in attesa che il treno  parta. Nei posti a 4 ci siamo io ed un ragazzone di colore. È da quando sono arrivato che ha il telefono all’orecchio, lo tiene capovolto e con il display rivolto verso l’esterno. Vedo una chat di WhatsApp.

SHOPPING

Seduto su una panchina, in attesa dell’autobus da piazza Balduina verso Cipro, fumo una sigaretta. Davanti, a pochi metri di distanza da me, ho due donne: una afferra una maglia, la allarga e se la posiziona sul corpo per verificarne la taglia. Troppo grande.

LA MIMOSA E IL FAZZOLETTO

ASCOLTA L’AUDIO RACCONTO – letto da Menita

Si erano messe d’accordo col passaparola, l’allungarsi delle giornate aveva fatto capire loro che quel giorno sarebbe arrivato da lì a poco e loro lo aspettavano con la stessa eccitazione di adolescenti  che si preparano per il ballo di fine anno. Nei giorni precedenti, avevano cercato di rendersi più belle e radiose possibile. Chi aveva optato per fiori gialli lucenti, chi per le misure oversize, chi aveva puntato invece sul profumo, altre sulla quantità, la loro somma aveva dato vita a un albero con una bellissima chioma gialla che ricorda un quadro del puntinismo.

Continue reading

IO, EGO E STIMA

ASCOLTA L’AUDIO RACCONTO Zona di lavoro nuova, bar per il caffè nuovo. Mi pare ovvio. Visto che ho tempo da perdere, il caffè, accompagnato da un biscottino al cioccolato, me lo bevo tranquillo e gaio seduto fuori al tavolino. Passano due donne, mi guardano e le sento dire palesemente «No …